Sardegna, lavoratori domestici: più 2571 occupati nel 2015
12 luglio 2016 1195 Views

Sardegna, lavoratori domestici: più 2571 occupati nel 2015

Sardegna, lavoratori domestici: più 2571 occupati nel 2015.

Da alcuni anni le Acli provinciali di Cagliari stanno analizzando e monitorando la situazione del lavoro domestico in Sardegna, con l’obiettivo di favorire l’adeguamento culturale e normativo ai mutamenti in atto nella società.

Nuove e costanti trasformazioni sociali stanno modificando gradualmente i bisogni assistenziali delle famiglie, rendendo ormai necessario un rinnovamento dell’intero sistema regionale e nazionale di welfare. Questi cambiamenti incidono sul fronte occupazionale; si amplia, infatti, il ventaglio di competenze richieste ai lavoratori del settore domestico, in vista delle mansioni sempre più specifiche che essi sono chiamati a svolgere all’interno delle famiglie.

La Sardegna, secondo i dati diffusi dall’Inps relativi al 2015, assorbe la maggior parte dei lavoratori domestici dell’intero Paese, la cui presenza arriva a toccare una percentuale pari al 16,4%. Nel triennio 2013-2015, i lavoratori domestici di nazionalità italiana operanti nell’isola sono in aumento – da 32.558 a 35.129, mentre sono in calo quelli stranieri – da 10.415 a 9.612.

Nel 2015, nell’isola, il numero complessivo dei lavoratori domestici – italiani e stranieri – ha raggiunto la quota di 44.741, con una netta maggioranza di femmine (92,20%) rispetto ai maschi  (7,80%).

Secondo Mauro Carta, Presidente provinciale delle Acli di Cagliari “sono ben note le profonde richieste che le trasformazioni sociali vanno ponendo in termini di nuovo sistema di welfare nell’erogazione di servizi alle famiglie e di conseguenza nell’impatto sulle lavoratrici e lavoratori del settore, che sono andati via assumendo funzioni diversificate e per lo più sussidiarie. Infatti, nonostante la perdita di potere d’acquisto delle famiglie – conclude Carta – il lavoro privato di cura rimane una risposta essenziale alla non autosufficienza di tante persone”.

Sardegna, lavoratori domestici: più 2571 occupati nel 2015

facebooktwitter
Previous Dare spazio agli anziani e attivarli nella società
Next 49° Incontro di studi Acli 2016

Ti potrebbe piacere anche...

Notizie dalla regione

“Dammi la mano – Strade locali di Welfare”

Il 26 e 27 giugno 2015, presso il Teatro La Vetreria in via Italia 63 a Pirri, Officina Sociale – in partenariato con la rivista Animazione sociale Gruppo Abele –

Notizie dalla regione

Franco Siddi eletto nel nuovo Cda RAI

Le Acli della Sardegna esprimono grande soddisfazione e porgono i loro migliori auguri all’amico Franco Siddi per il nuovo incarico nel Cda Rai. Appena saputa la notizia, Siddi ha commentato

Notizie dalla regione

“Salut!”. Perché prevenire è meglio che curare

“Salut!”. Perché prevenire è meglio che curare Dopo gli ottimi risultati ottenuti lo scorso anno, grazie al co-finanziamento del Comune di Cagliari – Servizio delle Politiche sociali, prosegue anche per