Reddito di inclusione. Apprezzamento dell’Alleanza contro le povertà per la delibera regionale

Reddito di inclusione. Apprezzamento dell’Alleanza contro le povertà per la delibera regionale

Reddito di inclusione. Apprezzamento dell’Alleanza contro le povertà per la delibera regionale.

Le linee guida della Giunta Regionale sui criteri e le modalità per la ripartizione degli stanziamenti e le specifiche modalità di attivazione del Reis (Reddito d’inclusione sociale), adottate con la delibera n. 65/32 del 6 dicembre 2016, danno operatività ad un’impostazione degli interventi di contrasto delle povertà che si può dire coerente con la proposta che l’Alleanza contro le povertà porta a livello nazionale ormai dal 2014.

Fabio Meloni, portavoce e coordinatore dell’Alleanza in Sardegna, esprime “una valutazione positiva della delibera regionale”, che rispetto alla bozza iniziale recupera il richiamo alla costruzione della rete sociale territoriale, con la partecipazione del Terzo settore e degli altri soggetti solidali.

Il provvedimento “ha ora bisogno concreto di una celere adozione per consentire ai beneficiari di ottenere non solo il sussidio ma il sistema dei servizi previsto dalla legge e anche dalla misura nazionale SIA (Sostegno Inclusione Attiva). L’urgenza è dettata dalla gravità e dalla consistenza del fenomeno, come anche richiamato dai numeri ISTAT divulgati solo ieri secondo cui il 28,7% degli italiani sarebbe a rischio povertà, dati che nel mezzogiorno crescono fino ad arrivare al 46,4%.

Secondo l’Alleanza “bisogna dunque attivare ogni adempimento che sia in grado di orientare il sistema dei servizi nei PLUS verso interventi certi, celeri ed efficaci. E accompagnare la progettazione connettendola a serie prospettive di sviluppo economico in grado di creare lavoro vero e duraturo”.

Scarica il comunicato.

Reddito di inclusione. Apprezzamento dell’Alleanza contro le povertà per la delibera regionale.

facebooktwitter
Previous Presentazione del libro "I Mandala conoscerli osservarli utilizzarli"
Next Opportunità per imparare un mestiere: ecco i corsi gratuiti IeFp

Ti potrebbe piacere anche...

Notizie dalla regione

Sardegna, lavoratori domestici: più 2571 occupati nel 2015

Sardegna, lavoratori domestici: più 2571 occupati nel 2015. Da alcuni anni le Acli provinciali di Cagliari stanno analizzando e monitorando la situazione del lavoro domestico in Sardegna, con l’obiettivo di favorire

Notizie dalla regione

Start up Sardegna. Percorsi gratuiti di creazione d’impresa

Promoform ha aperto le selezioni per il percorso START UP IMPRESA, un progetto gratuito finanziato dalla Regione Sardegna che prevede la formazione, in tre sedi corsuali  diverse (Cagliari, Iglesias e Tortolì), di

Notizie dalla regione

Riforma costituzionale: un seminario per capire meglio

Riforma costituzionale: un seminario per capire meglio. Il 4 dicembre si vota per decidere se confermare o meno le modifiche alla Costituzione, proposte con il ddl Boschi approvato lo scorso