Non autosufficienza e invecchiamento. Le risposte del sistema sanitario regionale

Non autosufficienza e invecchiamento. Le risposte del sistema sanitario regionale

Il Sistema Sanitario Regionale sta avviando una nuova fase, con l’obiettivo di migliorare i servizi a vantaggio della salute delle persone. La nuova fase porta con sé esigenze organizzative che coinvolgono i territori con obiettivi orientati  in particolare verso i diritti delle persone fragili e della loro salute.

Per comprenderne al meglio i risvolti di questo nuovo sistema dei servizi, le Acli della Sardegna, in collaborazione con lo IARES, Legacoop e Confcooperative, hanno organizzato un incontro di approfondimento e riflessione dal titolo “Territorio, non autosufficienza e invecchiamento” che si terrà il 27 giugno alle 16.30, nella Sala Anfiteatro in via Roma 253 presso la Direzione Generale delle Politiche sociali della Regione Sardegna. 

All’incontro parteciperanno come relatori Fulvio Moirano, Direttore generale ATS Sardegna e Stefania Manca, Direttrice generale Politiche Sociali RAS.

19366635_10155875341218797_5865457705248797666_n

facebooktwitter
Previous Start up Sardegna. Percorsi gratuiti di creazione d'impresa
Next Impoverimento educativo. Le scuole popolari e l'animazione di quartiere

Ti potrebbe piacere anche...

Notizie dalla regione

Incontro con l’Assessore regionale Arru

Lunedì 27 aprile, le organizzazioni del Terzo Settore, Cooperazione Sociale, Promozione Sociale, Volontariato e Impresa Sociale incontreranno l’Assessore regionale dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale Luigi Arru, per riflettere su

Notizie dalla regione

“Sardegna, Mediterraneo, Europa: nuovi processi di integrazione”

“Sardegna, Mediterraneo, Europa: nuovi processi di integrazione”. Il primo di una serie di incontri di approfondimento sui temi dell’immigrazione, organizzato da Acli provinciali di Cagliari, Ipsia Sardegna, Associazione Amal e Tiria

Notizie dalla regione

“Salut!”. Perché prevenire è meglio che curare

“Salut!”. Perché prevenire è meglio che curare Dopo gli ottimi risultati ottenuti lo scorso anno, grazie al co-finanziamento del Comune di Cagliari – Servizio delle Politiche sociali, prosegue anche per