La campagna Acli “Diritti in piazza” fa tappa ad Assemini
1 luglio 2015 1142 Views

La campagna Acli “Diritti in piazza” fa tappa ad Assemini

Le Acli provinciali di Cagliari scendono nuovamente in piazza per ascoltare, informare e sensibilizzare i cittadinibanneraclica sulle problematiche del mondo del lavoro e della previdenza, sulla fiscalità e sull’associazionismo.

Il secondo appuntamento è al mercato comunale di Assemini la mattina di venerdì 3 luglio.

Durante la campagna itinerante, rivolta a disoccupati, famiglie e anziani, i volontari presenteranno ai cittadini i propri servizi, tra cui:

  • i servizi gratuiti di consulenza giuridica e psicologica;

  • i servizi di assistenza fiscale;

  • i servizi di assistenza previdenziale.

Il tour nei mercati sarà anche l’occasione per far conoscere al pubblico tutte le altre iniziative portate avanti come lo Sportello Europa, da qualche mese divenuto anche Youth Corner informativo, punto di accoglienza nel quale gli interessati possono acquisire le informazioni utili e necessarie a valutare l’adesione al Programma Garanzia Giovani e a conoscere i servizi e le misure a disposizione. 

Scarica la locandina dell’evento.

facebooktwitter
Previous EmerAgency, lo sportello di orientamento lavoro per immigrati
Next Nasce il Tavolo regionale dell’Alleanza contro la povertà in Italia

Ti potrebbe piacere anche...

Notizie dalla regione

Le Français pour tous: nuovo corso di francese alle Acli di Cagliari

Le Acli Provinciali di Cagliari organizzano un nuovo corso di francese che avrà inizio nel mese di novembre prossimo e si svolgerà il lunedì dalle 18.00 alle 20.00. 40 ore di lezione

Notizie dalla regione

Veglia di preghiera per i migranti morti nel Mediterraneo

Le Acli della Sardegna partecipano alla veglia di preghiera e riflessione per i migranti morti nel Mediterraneo che si terrà sabato 25 aprile 2015 alle ore 21 presso il sagrato

Notizie dalla regione

“Salut!”. Perché prevenire è meglio che curare

“Salut!”. Perché prevenire è meglio che curare Dopo gli ottimi risultati ottenuti lo scorso anno, grazie al co-finanziamento del Comune di Cagliari – Servizio delle Politiche sociali, prosegue anche per