A disposizione delle famiglie il registro Acli delle babysitter

100
corso babysitter
Il Registro avrà la finalità di agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro e di garantire alle famiglie e ai vari enti che lavorano con bambini e ragazzi, un database di nominativi di persone affidabili e formate sotto vari aspetti.

Uno strumento a disposizione delle famiglie. Un registro a cui sono iscritti solamente coloro che hanno superato il percorso specifico per assistenti all’infanzia e babysitter organizzato dalle Acli di Cagliari per fornire una preparazione di base ma rigorosa.

Lo scorso 4 agosto si è concluso il primo dei percorsi, ventisei ore di lezione svolte in modalità telematica per rispettare le prescrizioni anti Covid-19: ora le partecipanti, che hanno frequentato con assiduità le lezioni, hanno ottenuto un attestato di partecipazione che permette loro di essere inserite nel Registro che è stato istituito a fine agosto. Prima dell’inserimento, le candidate sono convocate per un colloquio di valutazione anche della loro disponibilità al lavoro e le loro esperienze pregresse nel settore.

Durante la formazione, le corsiste sono state seguite da professionisti del settore (una psicologa, una infermiera pediatrica, una nutrizionista e un avvocato) che hanno trattato vari argomenti tra cui la normativa contrattuale della professione, i principi di una corretta alimentazione, la gestione delle emergenze pediatriche, la salute e la sicurezza del bambino, le principali tecniche infermieristiche pediatriche, la valutazione del contesto familiare, il gioco e la gestione del tempo libero.

“Il Registro, cui saranno successivamente iscritte le persone che seguiranno i futuri corsi, ha la finalità, principalmente, di agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro in tale ambito – spiega il presidente di Acli Cagliari Mauro Carta –. L’obiettivo è quello di supportare gratuitamente le famiglie, e i vari enti che lavorano con bambini e ragazzi, attraverso la formazione di lavoratori in grado di dare un’adeguata cura e assistenza per i più piccoli, al tempo stesso, favorire l’inserimento socio-lavorativo di babysitter con un rapporto di lavoro regolare”.

Per consultare l’elenco è sufficiente inviare una mail di richiesta nella quale si specificano le proprie esigenze (orari e sede di lavoro) all’indirizzo: acliprovincialicagliari@gmail.com

 

Facebooktwitter