Bonus ristrutturazioni: seconda casa dell’erede

807

Mia madre, deceduta, riportava nel 730 le spese per la
ristrutturazione della casa, non usufruendo della
detrazione per incapienza. Sono unica erede. Per me, è
seconda casa. Posso detrarre le restanti rate? Se la cedo
in comodato?

Pina S.

È possibile continuare a fruire della detrazione da parte dell’erede qualora lo stesso abbia la immediata disponibilità del bene, potendo disporre di esso liberamente e a proprio piacimento quando lo desideri, a prescindere dalla circostanza che abbia adibito l’immobile ad abitazione principale (paragrafo 1.1. della circolare 24/E del 2004). Qualora però l’erede conceda in comodato l’immobile, non potrà più disporre dello stesso in modo diretto e immediato e, pertanto, non potrà continuare a beneficiare della detrazione per le spese di ristrutturazione sostenute dal de cuius (paragrafo 2.2. della circolare 20/E del 2011).

Facebooktwitter