Convegno “L’emigrazione sarda in America, tra passato e presente”

140
Sono 117.655 i sardi iscritti all’anagrafe italiana dei residenti all’estero (31/12/2017), 8.323 unità in più rispetto ai 109.327 del 2015. Tra questi, oltre 10.00 risiedono nel continente americano. L’Argentina e gli U.S.A. , dopo la Svizzera, sono i paesi extra-unione europea con il maggior numero di sardi residenti. Questi sono soltanto alcuni dei dati A.I.R.E. presentati a Cagliari dal CREI Acli in collaborazione con Acli provinciali, Ipsia Sardegna e Giovani delle Acli con il contributo della Regione Sardegna, in occasione del convegno “Emigrazione Sarda in America tra passato e presente”, un momento di approfondimento sull’emigrazione sarda nel nuovo continente. Sardi iscritti all’A.I.R.E. residenti nel continente americano: 10.205 è il totale dei Sardi residenti in America di cui il 50,4%(5.153) sono maschi, mentre il 49,5% (5.052) sono femmine. Minori di 18 anni: 1.467 Tra i 18 ed i 24 anni: 812 Tra i 25 ed i 34 anni: 1.507 Tra i 35 ed i 44 anni: 1629 Tra i 45 ed i 54 anni: 1.455 Tra i 55 ed i 64 anni: 1.248 Tra i 65 ed i 74 anni: 928 Oltre i 74 anni: 1.159 All’incontro, accanto al presidente di Acli provinciali Mauro Carta, hanno partecipato Pierpaolo Cicalò dell’Istituto Fernando Santi, Luisa Nieddu del Circolo dei sardi negli Stati Uniti, il ricercatore Roberto Corona e alcuni rappresentanti dei Circoli dei sardi in Argentina.
Facebooktwitter