COVID-19. A Cagliari e Sassari attivo uno sportello di supporto per installare e usare la app IMMUNI

187

Le Acli della Sardegna promuovono l’utilizzo della app IMMUNI attraverso una campagna di supporto informatico rivolta a tutti i cittadini che vogliono scaricare l’applicazione ma incontrano delle difficoltà.
«La app IMMUNI – questo il pensiero dei dirigenti delle Acli sarde – è uno strumento per contrastare la diffusione del virus COVID 19 al pari della mascherina e del distanziamento sociale».

«In Italia la situazione della diffusione del virus in questa fine estate è meno grave di Francia, Spagna e Gran Bretagna che viaggiano ad un ritmo di positivi 6 volte superiore – sostiene Franco Marras, presidente regionale delle Acli – ma questo risultato va mantenuto con l’impegno di tutti. Abbiamo rilevato che molti cittadini sono dubbiosi o hanno difficoltà ad installare ed usare la app IMMUNI e noi vogliamo dare una mano con i nostri sportelli».

Per questo le Acli della Sardegna hanno avviato un servizio, a Cagliari e Sassari e poi dalle prossime settimane a Nuoro e Oristano, per aiutare i cittadini ad avvicinarsi a questa importante app di utilità sociale. Come ha ricordato di recente la Ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano, in Italia sono solo 5 milioni le persone che hanno scaricato IMMUNI; numeri che secondo gli stessi sviluppatori della app non sono soddisfacenti.

«A Sassari – spiega Salvatore Sanna, presidente provinciale delle Acli di Sassari- il servizio sarà aperto tutte le mattine dalle 9 alle 13 in via Roma 128 e su appuntamento in altri orari» .
«A Cagliari – ricorda invece Mauro Carta, presidente provinciale delle Acli di Cagliari – il servizio sarà disponibile il lunedì, il mercoledì e il venerdì al mattino ma su appuntamento, per motivi di sicurezza e distanziamento sociale».

L’apertura del servizio nelle sedi di Nuoro e Oristano sarà comunicata nei prossimi giorni.

Facebooktwitter