#dònati: dona una famiglia a chi non ce l’ha

100
Sabato 26 a Cagliari l’incontro del Forum delle associazioni familiari e AI.BI.
Quattro chiacchiere sull’accoglienza. Parlare del tema dell’abbandono dei minori, di affido e di adozione è solo il primo passo per affrontare una questione importante che quotidianamente coinvolge famiglie, associazioni e istituzioni. Per questo sabato 26 gennaio il Forum delle associazioni familiari organizza assieme ad Ai.Bi. Amici dei Bambini, associazioneattiva dal 1986 in Italia al fianco dei bambini ospitati negli istituti di tutto il mondo per combattere contro l’abbandono, un incontro-dibattito al quale prenderanno parte rappresentanti di tutte le componenti sociali coinvolte. L’appuntamento, previsto per le 10 in via Monsignor Cogoni 7a a Cagliari, è organizzato in collaborazione con l’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Famiglia della CEI. Il Programma Dopo i saluti del presidente del Forum delle Associazioni Familiari Sardegna Eugenio Lao, il programma prevede diverse fasi di confronto: La voce dell’esperienza con le testimonianze di alcune famiglie affidatarie e adottive, e La voce dell’istituzione che prevede gli interventi della consigliera comunale di Cagliari Benedetta Iannelli, di rappresentanti dei Servizi Socialidel Comune di Cagliari, del Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Sardegna e del Garante della Citta Metropolitana di Cagliari. Chiuderà l’evento la sezione dedicata alla Voce delle associazioni con gli interventi del presidente delle Acli Cagliari Mauro Carta, del referente Ai.Bi. Sardegna Alessandro Cuboni, della psicologa e consulente Ai.Bi. SardegnaMarcella Griva, e di rappresentanti della Comunità Papa Giovanni XXIII e dell’Ufficio Pastorale diocesano provinciale. “Il tema della famiglia e dei minori sono al centro dell’attenzione delle Acli, dobbiamo lavorare insieme alle istituzioni e alle altre associazioni, affinché si definiscano delle procedure semplici che agevolino le procedure di affido e accoglienza. Ci sono tanti minori in attesa di una famiglia e allo stesso tempo ci sono tante famiglie che vorrebbero accogliere nella propria casa un minore, ma molto spesso la burocrazia scoraggia – sostiene Mauro Carta, Presidente Acli Cagliari –. bisognerebbe rafforzare attraverso campagne di informazione, perché molte persone e molte famiglie non conoscono questa opportunità”.
24 gennaio 2019
Facebooktwitter