I flussi migratori in Sardegna e le politiche di intervento: report progettuale

144
Rendiconto 2017

Il progetto si inserisce nell’ambito delle attività istituzionali del CREI Acli Sardegna, l’associazione specifica costituita da e tra le ACLI Sarde per seguire i temi relativi ai flussi di persone da e per la Sardegna.

Con le Acli di Cagliari il CREI sostiene e realizza l’annuale monitoraggio sul fenomeno dello spopolamento e dell’impoverimento demografico.

L’esperienza pluriennale derivante dal monitoraggio annuale sulla condizione demografica della Sardegna, ha dato modo di maturare l’esigenza di approfondire la fenomenologia attraverso strumenti di analisi connessi all’ideazione e sviluppo di progetti di intervento sul fenomeno.

Al contempo l’esperienza maturata e la disponibilità di relazioni consolidate con il mondo dell’emigrazione e con gli interventi sul versante dell’immigrazione promossi dallo specifico settore immigrazione delle Acli sarde, negli ultimi tempi anche impegnato nella gestione di specifici progetti di accoglienza (gestione di appositi Centri), rendono disponibili informazioni utili ed in grado di “operativizzare” in termini immediati le attività di osservazione e studio.

Tra i recenti progetti gestiti dal CREI, attraverso appositi contributi e coerenti con l’obiettivo del presente progetto di studio, citiamo:
IlMeeting e servizi per gli emigrati sardi in giro per il mondosostenuto dalla Regione Sardegna Assessorato al Lavoro;
IlProgetto Sardi e Multicolori Promozione sociale e Cittadinanza delle popolazioni immigrate in Sardegna sostenuto dalla Fondazione di Sardegna.

Il progetto ha inteso indagare aspetti che, sia pure oggetto di analisi già svolte, richiedono lo sviluppo di un punto di vista basato sulla prospettiva riguardo alle trasformazioni sociali che derivano dai fenomeni in atto.
In questo senso gli ambiti su cui il gruppo di lavoro ha sviluppato il progetto, hanno riguardato le principali criticità evidenziate dalle ricerche finora effettuate, in particolare, la debolezza del mercato del lavoro. Debolezza riconducibile sia alla carenza della domanda di lavoro sia alla natura della stessa domanda caratterizzata da precarietà.

Si è inteso avviare un’analisi tra il fenomeno dell’emigrazione e quello dell’immigrazione sulle interrelazioni che non vengono indagate, sia sul versante del mercato del lavoro che su quello delle condizioni sociali, che da un lato incidono sulla scelta di emigrare, e quindi sulle condizioni sociologiche che caratterizzano le comunità di partenza del nuovo emigrante; sia sulle dinamiche sociali ed economiche che generano il ricorso al lavoro degli immigrati, ma anche sulle trasformazioni nella comunità dei residenti che la nuova presenza comporta.
Lo studio ha inteso impostare, raccogliere e sistematizzare informazioni da un punto di vista originale creando le condizioni per lo sviluppo di nuove ed adeguate politiche di intervento.

Scarica la ricerca

Facebooktwitter