Le Acli esprimono solidarietà alla Grecia

122

L’Assemblea straordinaria delle Acli riunitasi il 20 e 21 giugno a Roma approva l’o.d.g. con il quale esprime la propria solidarietà alla Grecia, auspicando una soluzione equa dell’accordo del quale il popolo greco attende con preoccupazione la sua sottoscrizione con l’UE.

«Si tratterebbe – si legge nella nota – di una ferita profonda per quel progetto e sogno europeo di progresso spirituale e sociale, incontro di popoli e culture, rappresentato dalla Unione Europea. Progetto ancora da condurre a pieno compimento e più che mai è un riferimento democratico fondamentale per un mondo tremendamente in cerca di un futuro comune».

La nota prosegue con un appello alle istituzioni:
«Chiediamo alle nostre istituzioni europee, all’ impegno in esse del nostro Governo e all’Esecutivo greco di siglare un accordo che preveda per il loro paese riforme e impegni soprattutto tesi a rilanciare lo sviluppo e la coesione sociale. Si sia consapevoli che le loro possibilità di sviluppo e coesione sono le sole strade per permettere con gradualità di tornare ad onorare i propri impegni. Per questo è necessario che la scure del debito stesso sia frenata a favore di un accordo che sblocchi nuovi aiuti finanziari».

Fonte: www.acli.it

Facebooktwitter