Spese d’istruzione: la detrazione viaggia sul doppio binario

117

La riforma della “Buona Scuola” distingue le spese universitarie (mantenendo il discrimine fra atenei pubblici e privati) e quelle invece sostenute per gli istituti primari e secondari.

Facebooktwitter