Workshop “Destinazione Argentina: la rete dei circoli sardi nel mondo”

83

Si è svolto questa sera, nella nostra sede in Viale Marconi 4 a Cagliari, il terzo dei Workshop tematici.

L’Argentina è una repubblica federale, situata nella parte meridionale del Sud America. Il suo territorio è suddiviso in 23 province e una città autonoma, Buenos Aires, che è la capitale della nazione e sede del governo federale, nella cui area metropolitana è concentrato un terzo della popolazione del paese, stimata in 44.494.502.

La popolazione è composta da 40.117.096 abitanti, il10,6%( 3.856.966) in più rispetto al 2001. Di questi, 20.593.330 sono donne e19.523.766 uomini. (Censimento 2010).  Il tasso di popolazione urbana è tra i più elevati del mondo. Circa un terzo
della popolazione è di origine italiana e un quarto spagnola. Degli amerindi originari, sterminati fino ai primi anni del sec. XX, sopravvivono alcuni nomadi nel Chaco e i guaraní nella provincia di Misiones.

L’economia dell’Argentina è caratterizzata da grande ricchezza e varietà di risorse naturali, una popolazione con un elevato grado di alfabetizzazione, un sistema agricolo ben sviluppato ed una solida base industriale che la pone come la nazione più  sviluppata dell’America Latina insieme al Cile. Tuttavia nell’ultimo quarto di secolo, l’Argentina ha vissuto momenti di grave crisi economica (2001, 2014). È la terza potenza economica dell’America Latina, dopo il Brasile ed il Messico, ed è la 26ª del pianeta.

La lingua ufficiale dell’Argentina è lo spagnolo, chiamato solitamente “castellano” dagli argentini, che rispetto alla lingua parlata in Spagna, presenta alcune differenze a livello fonetico e morfologico.
Il dialetto più comune è il rioplatense, parlato principalmente nel bacino del Rio de la Plata.
Secondo uno studio di Ethnologue, l’italiano è la seconda lingua più parlata in Argentina da circa 1.500.000 persone.
 
In Argentina esiste una notevole libertà di religione, garantita dall'”articolo 14″ della Costituzione, anche se lo Stato riconosce come ufficiale il culto della Chiesa cattolica, che ha uno status giuridico privilegiato rispetto ad altre chiese e confessioni. Il governo argentino e la Santa Sede hanno firmato un Concordato che regola i rapporti tra il governo e Chiesa cattolica.
L’88% degli argentini è stato battezzato come cattolico, tuttavia, la percentuale dei credenti praticanti è compresa tra il 69% e il 78%.
 In aumento le Chiese evangeliche, che nel 2005 hanno raggiunto il 10% della popolazione. Il 12% è considerato agnostico, il 4% si considera ateo, l’1,5% musulmano e l’1% ebreo.
L’argentino Jorge Mario Bergoglio, Papa Francesco, è il primo Papa della Chiesa cattolica nato in America e il primo papa extraeuropeo dai tempi di Gregorio III (741).

Dati A.I.R.E.

Al 31/12/2016 gli italiani residenti in Argentina sono 804.261, di cui 3.994 sardi.

Sardi iscritti all’A.I.R.E. residenti in Argentina

3.994 Sardi residenti in Argentina iscritti all’A.I.R.E., 1.889 maschi e 2.105 femmine (31/12/2017).
Minori di 18 anni: 452 di cui 226 maschi e 226 femmine
Tra i 18 e i 24 anni: 324 di cui 153 maschi e 171 femmine
Tra i 25 e i 34 anni: 643 di cui 346 maschi e 297 femmine
Tra i 35 e i 44 anni: 595 di cui 305 maschi e 290 femmine
Tra i 45 e i 54 anni: 427 di cui 224 maschi e 203 femmine
Tra i 55 e i 64 anni: 523 di cui 215 maschi e 308 femmine
Tra i 65 e i 74 anni: 428 di cui 170 maschi e 258 femmine
Oltre i 74 anni: 602 di cui 250 maschi e 352 femmine


Rete dei circoli sardi

Associacion Circulo sardo del Noroeste argentino San Miguel De Tucuman

Associacion italiana “Sardegna” Villa Bosch (Buenos Aires)

Associacion Italiana Sardi Uniti de Buenos Aires Buenos Aires

Circolo “Antonio Segni” La Plata (Buenos Aires)

Circolo Sardi Uniti “Grazia Deledda” Mar del Plata

Circolo sardo Rosario Rosario (Santa Fé)

Circulo Italo Argentino Raices Sardas San Isidro (Buenos Aires)

Facebooktwitter